rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Licata Licata

Cartelle esattoriali, il deputato regionale Pullara incontra il commissario Brandara

È stato chiesto di sospendere il termine di sessanta giorni per le cartelle Tarsu-Tares-Tari riferite ad anni successivi al 2012 notificate da gennaio 2018 ad oggi

L'emissione di migliaia di cartelle da parte della Municipalia, di cui molte errate, ripetute e inficiate da vizi di notifica ha determinato una  situazione di grande disagio tra i cittadini di Licata. Per questo, il deputato regionale Carmelo Pullara, con una delegazione di ex consiglieri comunali, operatori politici e semplici cittadini, ha incontrato il commissario straordinario Maria Grazia Brandara.

È stato chiesto al commissario, tra l'altro, di sospendere il termine di sessanta giorni per le cartelle Tarsu-Tares-Tari riferite ad anni successivi al 2012 notificate da gennaio 2018 ad oggi; di annullare - se non vi sono atti interruttivi della prescrizione - le cartelle Tarsu  notificate da gennaio 2018 e riferite al 2012, in quanto già cadute in prescrizione, al fine di evitare inutili spese ai cittadini per la presentazione di ricorsi alla Commissione Tributaria e di annullare in autotutela le cartelle inerenti Tarsu/Tia riferite a pertinenze di civili abitazioni sprovviste di contratti attivi per forniture di servizi pubblici, come prevede sia il relativo regolamento comunale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartelle esattoriali, il deputato regionale Pullara incontra il commissario Brandara

AgrigentoNotizie è in caricamento