Domenica, 16 Maggio 2021
Licata

Licata, Cambiano replica all'opposizione: "Ennesimo attacco personale"

È polemica dopo le critiche all'amministrazione mosse da alcuni consiglieri comunali riguardo alla gestione del servizio di raccolta dei rifiuti

Il sindaco di Licata, Angelo Cambiano

È polemica al Comune di Licata dopo le critiche all'amministrazione mosse da alcuni consiglieri comunali dell'opposizione riguardo alla gestione del servizio di raccolta dei rifiuti.

Alle accuse risponde il sindaco Angelo Cambiano, con una dura nota, che parla di un "ennesimo attacco personale". "Non mi appartiene questo modo di fare politica - aggiunge il primo cittadino - . Per me la 'politica' continua ad essere quella res 'publica' a servizio della gente, quella cosa che ci porta a prenderci cura del bene di tutti, che ci porta ad operare scelte  che garantiscano il benessere comune. Evidentemente ha fatto male all'opposizione apprendere la pura e semplice verità che comunicavo alla stampa e che ribadisco: da quando il Comune di Licata è fuoriuscito dalla Dedalo, con la gestione diretta, il costo mensile del servizio di raccolta dei RSU è passato dai circa 370.000 euro a circa 220.000 euro”.

"Lo ribadisco nella permanente consapevolezza - precisa il sindaco - che lo standard del servizio di gestione dei rifiuti non è migliorato e con l'esplicita volontà di raggiungere obiettivi ben diversi, specie riguardo alla raccolta differenziata, fine primario da perseguire non appena le condizioni lo permetteranno".

Cambiano, parla poi della rinascita del centro storico, "un progetto che nasce dall'iniziativa dell'amministrazione e dagli esponenti del mondo della cultura, dell'associazionismo e dalla parte di società civile licatese che si impegna, con l'obiettivo e la vocazione di valorizzare la complessità delle tradizioni, della cultura, della storia, delle bellezze paesaggistiche e monumentali del territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licata, Cambiano replica all'opposizione: "Ennesimo attacco personale"

AgrigentoNotizie è in caricamento