rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Licata Licata

Bimbo di tre anni non dovrà più recarsi a Roma per la terapia, i genitori: "Grazie ai medici"

Il trattamento sarà realizzato presso l'Ismep dell'Arnas Civico di Palermo, dal personale della Medicina trasfusionale

Il bimbo licatese affetto da una rarissima disfunzione non dovrà più recarsi a Roma ogni otto giorni per le terapie. Il trattamento - si legge sul quotidiano La Sicilia - sarà realizzato presso l'Ismep dell'Arnas Civico di Palermo, dal personale della Medicina trasfusionale. 

L'odissea di una famiglia licatese

"Ringrazio di cuore lo staff di professionisti medici e non solo che hanno preso a cuore la malattia di mio figlio - hanno detto i genitori Veronica e Giuseppe Cellura - e mi hanno aiutata ad affrontare ogni giorni la disperata condizione di mamma senza speranza".

"Oggi - continuano i genitori - le fatiche nostre e di nostro figlio, si sono ridotte e per questo devo ringraziare l'ex sindaco di Licata, Angelo Cambiano, a cui ci siamo rivolti disperati, quando apparvero i primi sintomi della malattia. Da lì è partito un percorso di impegno umano e solidarietà da parte del dottor Ercole Marchica, direttore del Distretto sanitario di Canicattì e Licata, che ha coinvolto numerosi medici a Palermo e Roma".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo di tre anni non dovrà più recarsi a Roma per la terapia, i genitori: "Grazie ai medici"

AgrigentoNotizie è in caricamento