menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rosario Crocetta

Rosario Crocetta

Arriva Crocetta, ma Cambiano non c'è: "Ho un impegno con Alfano"

Ieri sera il sindaco ha ringraziato il Governatore. "Sono rammaricato, ma non potrò esserci". Intanto la procura invia altre 12 ordinanze di demolizione

A Licata, oggi, è atteso l’arrivo del presidente della Regione, Rosario Crocetta, che ribadirà al sindaco Angelo Cambiano l’appello a non dimettersi. Però il primo cittadino non ci sarà.

“Auspico – ha scritto Cambiano in un comunicato diffuso ieri sera - che la presenza dell'onorevole Rosario Crocetta, alla quale con rammarico non potrò presenziare per un già concordato impegno con il Ministro Angelino Alfano, sia foriera di interventi a favore della città di Licata e della comunità che rappresento, oltre che di parole per i buoni propositi. Nel contempo, lo invito ad essere presente a Licata nella conferenza stampa che ho indetto per lunedì prossimo e durante la quale comunicherò la decisione che riguarda il mio mandato elettorale”. Dunque, il sindaco ringrazia Crocetta per il pensiero rivoltogli, ma ammesso che il Governatore confermi la visita a Licata, lui non potrà accoglierlo. Ma a dare il benvenuto al Governatore non potranno essere nemmeno gli assessori, considerato che ormai da una decina di giorni Angelo Cambiano ha azzerato la giunta. A questo punto è perlomeno verosimile che la visita di Crocetta salti.

Intanto ieri sera la procura di Agrigento, a proposito delle demolizioni, ha indirizzato una nota al sindaco di Licata. La missiva è firmata dal pm Alessandro Macaluso, e contiene un elenco di altre 12 case abusive da abbattere. Destinatario per conoscenza anche il dirigente del commissariato Marco Alletto. “Si trasmette l’elenco degli immobili, che insistono in zona di inedificabilità assoluta, in relazione ai quali, con sentenza passata in giudicato, è stata sancita la demolizione dei manufatti abusivi”. Al sindaco il pm, inoltre, scrive: “Vorrà senza ritardo e tenuto conto di quanto disposto dall’art. 328 c.p., procedere agli adempimenti di sua competenza, così come da protocollo d’intesa firmato in data 7.10.2015”. Le demolizioni in città riprenderanno lunedì prossimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento