menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bennardo Polizzi

Bennardo Polizzi

"Aveva un'arma clandestina e munizioni da guerra", arrestato un disoccupato

Polizia e Guardia di finanza hanno sequestrato un revolver lanciarazzi, un fucile calibro 12 a canne mozze con matricola abrasa e le cartucce

Sarebbe stato trovato in possesso di un'arma clandestina e alterata, di munizioni da guerra e comuni. I poliziotti del commissariato di Licata assieme alla Guardia di finanza, ieri, hanno arrestato Bennardo Polizzi, disoccupato, di 52 anni. 

Durante una vasta attività anticrimine disposta dal questore di Agrigento Maurizio Auriemma, gli agenti del commissariato di Licata, in collaborazione con militari della tenenza della Guardia di finanza hanno effettuato una perquisizione all’interno di un magazzino di contrada San Michele. E durante questa perquisizione sono state ritrovate - secondo quanto rende noto la Questura di Agrigento - 68 cartucce di vario calibro, uso caccia, e 477 cartucce per arma corta di vario calibro, di cui 43 calibro 9x19 Lugher classificate come munizionamento da guerra.

armi e munizioni sequestro polizzi-2

Nello stesso locale - prosegue la ricostruzione della Questura di Agrigento -  sarebbe stato rinvenuto anche un revolver lanciarazzi di calibro imprecisato e all’interno di un sacchetto un fucile calibro 12 a canne mozze con matricola abrasa caricato con due cartucce. Dopo le formalità di rito, su disposizione dell’autorità giudiziaria, il cinquantaduenne è stato posto agli arresti domiciliari. Dovrà, adesso, rispondere dell'ipotesi di reato di detenzione illegale di arma clandestina e alterata, detenzione illegale di munizionamento da guerra e detenzione illegale di munizionamento comune. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento