LicataNotizie

Nuovo appalto per i rifiuti, Licata rinuncia al ricorso davanti al Tar

Viene data la possibilità alla Srr di affidare il servizio che finora è rimasto "impigliato" anche nel capoluogo

Il Comune di Licata ha rinunciato al ricorso, pendente al Tar, che era stato presentato dall’ex sindaco Angelo Cambiano nei confronti dell’Ati che si è aggiudicata il maxi appalto da 90 milioni di euro per gestire il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti nella Srr Ato 4 Agrigento Est. Lo ha annunciato - secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia - il sindaco Pino Galanti, dopo aver avuto un parere legale dell’avvocato Girolamo Rubino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Raccolta differenziata, da una proroga all'altra per il servizio 

Di fatto, ritirando il ricorso, il Comune di Licata darà la possibilità alla Srr di affidare il servizio che finora è rimasto "impigliato" anche nel capoluogo. L’amministrazione Firetto, infatti, sta spingendo per far presto e giungere all’affidamento del servizio alle imprese che si sono aggiudicate l’appalto. "Quando mi sono insediato – ha detto, al Giornale di Sicilia, Galanti – ho trovato questa vicenda del ricorso presentato contro l’appalto da parte di chi mi ha preceduto, che ha commesso diversi errori. Da una parte ha presentato il ricorso, dall’altra ha versato la quota per partecipare alla gara. Un controsenso. Allora mi sono rivolto ad un legale, l’avvocato Rubino, che mi ha detto che avrei potuto ritirare il ricorso. Io lo voglio ritirare perché non posso bloccare un appalto per 9 Comuni e tenere al palo il servizio in altre città". Il ricorso era fondato sul fatto che la scelta di tipologia di servizio (cioè l’esternalizzazione) non è stata accompagnata dalla relazione ex articolo 34, che ne avrebbe dovuto certificare la sostenibilità e la convenienza economica. Una variabile non di poco conto, tanto che le ditte hanno dichiarato di non voler firmare il contratto normativo perché se il ricorso passava avrebbe fatto saltare il banco. 

Nuovo appalto dei rifiuti bloccato da un ricorso al Tar, si rischia lo stallo 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 17 positivi in provincia, ci sono pure 6 alunni e 2 insegnanti

  • Studenti positivi al Covid 19, Miccichè chiude il "Politi" e Di Ventura il "Verga"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento