rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Licata Licata

Calci e pugni ai carabinieri, i due arrestati a processo per direttissima

I giovani rumeni accusati di minacce, violenza e resistenza ad un pubblico ufficiale, sono stati condotti ad Agrigento davanti al giudice monocratico

Udienza per direttissima, oggi, per i due rumeni che martedì sera, a Licata, hanno aggredito una pattuglia dei carabinieri nel corso di un controllo.

Si tratta di Bogdan Tanase di 19 anni e di Neculai Tanase di 22 anni. I due hanno trascorso due giorni nella camera di sicurezza della caserma, e stamattina sono stati condotti ad Agrigento per essere processati dal giudice monocratico. Devono rispondere di minacce, violenza e resistenza ad un pubblico ufficiale. Secondo l’accusa, martedì sera, quando i carabinieri li hanno fermati per un controllo, li hanno aggrediti, ferendoli. Poi i due rumeni sono stati bloccati e arrestati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci e pugni ai carabinieri, i due arrestati a processo per direttissima

AgrigentoNotizie è in caricamento