menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ruspe in azione

Ruspe in azione

Abusivismo edilizio a Licata, presentati altri tre ricorsi

Gli ex proprietari di due edifici si sono rivolti al Tar per chiedere l'annullamento delle ingiunzioni di demolizione

Nuovi ricorsi al Tar per fermare le demolizioni a Licata. Secondo quanto si legge sull'albo pretorio online del Comune, sono tre le ultime citazioni presentate. Gli ex titolari di due edifici abusivi, realizzati entro i 150 metri dalla battigia, si sono rivolti al Tar per chiedere l'annullamento, previa sospensione, delle ingiunzioni di demolizione che sono state notificate loro dal Comune nello scorso mese di agosto. Ai giudici amministrativi chiedono, inoltre, l'annullamento della convenzione siglata tra il Comune e la procura della Repubblica di Agrigento per dare il via alle demolizioni.

Per quanto riguarda il terzo ricorso, presentato al tribunale di Caltanissetta, i proprietari di una villetta a mare demolita, hanno citato in giudizio il Comune, la procura della Repubblica di Agrigento ed il Consiglio dei Ministri. 

Intanto, pochi giorni fa gli agenti della polizia municipale hanno denunciato sedici persone alla magistratura per violazioni della legge sull'edilizia, proprio mentre le ruspe hanno ripreso il loro lavoro per demolire le villette al mare edificate in assenza di concessione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento