menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

L'abusivismo edilizio non si ferma: a febbraio scoperti due nuovi casi

Diversi i provvedimenti firmati invece per la demolizione di manufatti realizzati in aree con vincolo assoluto

L'abusivismo edilizio non conosce periodi di stop, anche a Licata.

Nel mese di febbraio, infatti, la polizia municipale ha individuato due casi che dovranno essere adesso accertati con apposita attività d'indagine, mentre, sempre lo scorso mese, sono state emessi due provvedimenti di demolizione di immobili abusivi.

In particolare, un caso riguada un immobile in via Malaga oggetto di interventi edilizi di vario tipo, mentre l'altro un ampio edificio ad un piano in contrada Carrubbella, realizzato in una fascia entro i 150 metri dal mare, in area di divieto assoluto di edificabilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento