rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Licata Licata

Abusivismo e minacce, Cambiano torna a "L'Arena"

Il sindaco di Licata, dopo l'episodio del proiettile inesploso trovato a pochi metri dal municipio, è stato nuovamente ospite del talk show di Massimo Giletti su Rai Uno

Nel corso della trasmissione, inoltre, è andato in onda un servizio in cui alcuni cittadini licatesi intervistati hanno criticato duramente il primo cittadino, anche con parole pesanti. “Questo non è un sindaco”, “si è messo nei guai”, ha detto qualcuno, secondo altri il sindaco “se ne doveva lavare le mani, anche tollerando l’illegalità”. C’è anche chi ha messo in dubbio le minacce ricevute: “Può essere che se le è inventate”. Infine, qualcuno ha detto: “Fra poco finisce la scorta, non può stare più a Licata, va a finire che l’ammazzano”. Ma il sindaco Cambiano, dopo il servizio, ha difeso comunque i suoi concittadini: “Quelli intervistati sono solo una piccola parte, questa non è Licata”.

“La responsabilità – insiste Cambiano – è del cittadino e della politica, le case non sono venute su dalla sera alla mattina, c’era un sistema compiacente. La politica deve governare questo fenomeno, riallineando la questione in tutti i comuni siciliani. In questi anni è stata è latitante. In questo dibattito è assente il parlamento ed il governo siciliano”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivismo e minacce, Cambiano torna a "L'Arena"

AgrigentoNotizie è in caricamento