menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Licata, "nessun abuso d'ufficio": chiesta archiviazione per Graci

E' stato il pm Antonella Pandolfi, al termine di un'indagine sull'accorpamento di due settori del Comune, a chiedere l'archiviazione. Il gip deciderà il 3 ottobre

Antonella Pandolfi, sostituto della procura di Agrigento, ha chiesto l’archiviazione per l’ex sindaco di Licata, Angelo Graci, accusato di abuso d’ufficio e turbativa d’asta in relazione all’accorpamento di due dipartimenti del Comune deciso dall’allora sindaco in carica.

Il gip Alfonso Malato, però, non ha accolto la richiesta, decidendo di sentire tutte le parti, prima di emettere il provvedimento.

Nell’indagine, nata quattro anni fa dopo la presentazione di una serie di esposti, tra ex assessori della giunta Graci e dirigenti del Comune, sono coinvolte complessivamente 15 persone. Il pm ha chiesto l’archiviazione per tutti, ritenendo che nell’accorpamento dei due dipartimenti non è stato commesso alcun reato e che, anzi, la misura aveva il compito di ottimizzare i servizi, senza che sia stato provocato danno patrimoniale all'ente.

La prossima udienza si terrà il 3 di ottobre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento