menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri all'interno della piantagione di canapa indiana

I carabinieri all'interno della piantagione di canapa indiana

Licata, scoperta maxi piantagione di marijuana

In contrada Giacobbe, all'interno di una serra, sono state trovate 3.000 piante di canapa indiana. Il valore complessivo supera i 2 milioni di euro

Una piantagione di canapa indiana, con la quale si produce la marijuana, è stata scoperta dai carabinieri all’interno di una serra di Licata, in contrada Giacobbe.

Il proprietario del fondo, Calogero Allegro, palmese di 29 anni, è stato arrestato per coltivazione, produzione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

“I militari dell’Arma – scrivono i carabinieri nel comunicato stampa - al termine di una attività info-investigativa ed in seguito ad attività di perlustrazione aerea effettuata con il supporto operativo e tecnico dell’unità aerea del 9° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Palermo,  in località “Giacobbe”, nel fondo agricolo di proprietà del palmese, rinvenivano all’interno di una serra agricola di nove campate una maxi piantagione di marijuana di circa 3.000 metri quadrati, con all’interno 3.000 piante di “cannabis indica”, perfettamente fiorite ed in ottimo stato di vegetazione, dell’altezza variabile dai 2 ai 5 metri, pronte per essere raccolte, che avrebbe avuto un valore stimato di 2 milioni di euro sul mercato illecito delle sostanze stupefacenti, il tutto posto sotto sequestro”.

“Sul posto – si legge ancora nella nota - intervenivano anche i Carabinieri del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Reparto Operativo Carabinieri di Palermo per le analisi qualitative e quantitative delle piante. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva associato alla casa circondariale di Agrigento, a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento