menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Liberiamo i marciapiede da tende e ombrelloni", Licata: nuovi regolamenti

Sono tre le iniziative che l'amministrazione ha proposto ai consiglieri, per il varo di regole nuove

L’amministrazione comunale di Licata ha varato nuovi regolamenti. Uno riguarda l’arredo urbano, l’altro le norme a favore della sostenibilità ambientale.

“Abbiamo già inoltrato alla presidenza del consiglio comunale il regolamento – annuncia il sindaco Angelo Cambiano - che riguarda l'arredo urbano, con particolare riferimento alla disciplina dell'uso di tende parasole nelle piazze e lungo i corsi e le vie del centro abitato, finalizzato a migliorare l'ambiente urbano. Oltre all'aspetto puramente decorativo delle nostre piazze e dei corsi, è stata considerata la indiscutibile necessità di garantire il diritto di poter transitare lungo i marciapiedi a tutti, a chi è costretto a stare su una carrozzina e a tutti i genitori che utilizzano i passeggini per portare a spasso i propri piccoli”. “Si è inoltre provveduto all'invio, alla presidenza del consiglio, delle proposte di altri due nuovi regolamenti comunali. Il primo riguarda l'adozione di norme a favore della sostenibilità ambientale. In pratica, si tratta di interventi che mirano al miglioramento delle caratteristiche insediative ed edilizie, mediante un rinnovato approccio verso uno sviluppo del territorio che tiene presente la compatibilità ambientale, l'efficienza energetica, il comfort abitativo e la salvaguardia della salute dei cittadini. L'altro regolamento concerne l'adozione di norme che mirano alla tutela dell'ambiente esterno e degli ambienti abitativi dalle alterazioni conseguenti al rumore prodotto dalle attività umane, nonchè alla salvaguardia del benessere delle persone in relazione all'inquinamento acustico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento