menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cani randagi (foto d'archivio)

Cani randagi (foto d'archivio)

Viveva in casa con un branco di cani tra sporcizia ed escrementi

Protagonista un uomo residente in una ex casa popolare del quartiere "Oltreponte". A dare l'allarme sono stati i vicini disturbati dai cattivi odori che provenivano dall'appartamento

Viveva in casa con un branco di cani in precarie condizioni igieniche. Protagonista un uomo di Canicattì, residente in una ex casa popolare del quartiere "Oltreponte". A dare l'allarme sono stati i vicini - racconta il Giornale di Sicilia - disturbati dai cattivi odori che provenivano dall'appartamento.

Giunte sul posto, le forze dell'ordine hanno trovato, almeno sei cani di grossa taglia tra cui un pitbull e un dalmata ed altri cani a pelo lungo. L'aria nell'appartamento era irrespirabile, non solo per la scarsa pulizia, ma anche perché gli animali, si legge sul quotidiano, "erano soliti fare i propri bisogni all'interno della stanza durante le ore in cui l'uomo usciva di casa".

Sul posto è giunto il personale medico e paramedico che ha trasportato l'uomo al pronto soccorso dell'ospedale "Barone Lombardo". Allertati anche i servizi sociali del Comune ed il servizio di accalappiacani. Gli animali sono stati posti sotto sequestro e trasferiti nella struttura di ricovero veterinario di contrada Calandra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento