menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pattuglie della polizia di Stato e dei carabinieri

Pattuglie della polizia di Stato e dei carabinieri

"Tentata rapina", arrestato un trentanovenne

E' in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, richiesta dal Pm Santo Fornasier e firmata dal Gip Alessandra Vella, che la polizia ha notificato il provvedimento

E' in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, richiesta dal Pm Santo Fornasier e firmata dal Gip Alessandra Vella, che la polizia di Stato ha arrestato il trentanovenne canicattinese Mario Rizzo. Dovrà rispondere delle ipotesi di reato di tentata rapina e e porto abusivo di arma.  

Lo scorso 23 dicembre, polizia e carabinieri, riuscirono a sventare una rapina a mano armata lungo la strada che collega Canicattì con Naro. Subito, arrestarono un diciassettenne e poche ore dopo riuscirono ad identificare l'uomo che si sarebbe allontanato.

LEGGI ANCHE: Sventata una rapina a mano armata, arrestato diciassettenne

Polizia e carabinieri, quel giorno, intercetterano un'autovettura con a bordo due persone travisate. Pare che attendessero un corriere. Subito, appunto, scattò un arresto.Poche ore dopo, ossia quando aveva appreso di essere cercato, il trentanovenne - che secondo l'accusa, si sarebbe allontanato - si è presentato autonomamente in caserma. Ed allora venne denunciato.

LEGGI ANCHE: Scatta la denuncia per un trentanovenne

L'attività investigativa di polizia e carabinieri ha consentito di raccogliere degli importanti elementi tant'è che la Procura ha chiesto ed ottenuto l'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari. Ordinanza che è stata eseguita dai poliziotti del commissariato di Canicattì. Le forze dell'ordine - operando, appunto, in maniera congiunta - allora riuscirono anche a recuperare le armi che i due avrebbero avuto con loro: due pistole calibro 7,65. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento