rotate-mobile
La polemica / Canicattì

Salvaggio attacca: "Anas deve risarcire il Comune di Canicattì"

L'appello del consigliere comunale in merito agli interventi ancora non completati sulla statale 122

"Anas deve risarcire il Comune di Canicattì, il ritardato avvio dei lavori lungo la strada statale 122, nei pressi di contrada Andolina, dove lo smottamento del manto stradale ha determinato il restringimento della carreggiata e l’installazione di un semaforo, è la dimostrazione concreta di come l’Anas stia gestendo l’intervento, praticamente il nostro Comune non viene nemmeno considerato".

Ad attaccare è il consigliere comunale di Forza Italia a Canicattì, Luigi Selvaggio.

"Bisogna individuare i responsabili del procedimento e l’Anas dovrà farsi carico dei disagi subiti dai canicattinesi che viaggiano per Agrigento o viceversa per chi da fuori, si reca a Canicattì. Non si riesce a capire il silenzio assordante di Anas, questo é un tratto ad alta densità di passaggio, inoltre si dovrebbero quantificare i danni subiti anche dalle Aziende presenti in quel tratto".

Salvaggio aggiunge che chiederà "personalmente al sindaco di Canicattì di interessare gli uffici di competenza al fine di avviare una procedura di risarcimento nei confronti di Anas, il nostro Comune deve ricevere il giusto indennizzo per il danno subito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvaggio attacca: "Anas deve risarcire il Comune di Canicattì"

AgrigentoNotizie è in caricamento