rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Canicatti Canicattì

"Spacciavano hashish", il pm chiede la condanna di otto imputati

Procura e polizia, nella primavera del 2012, indagavano su una rapina e scoprirono, invece, un vasto giro di spaccio

Otto richieste di condanna per l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga. La polizia, nella primavera del 2012, indagava sugli autori di una rapina e, invece, scoprì un presunto giro di hashish che sarebbe stato allestito a Canicattì e avrebbe fruttato incassi significativi. Ieri mattina, al termine della requisitoria, il pubblico ministero Manuela Sajeva ha chiesto la condanna per gli otto dei dieci imputati dell’inchiesta che non hanno scelto riti alternativi. Si tratta di Fabio Orlando, 37 anni; Carmelo Fazio, 29 anni; Marco Cimino, 27 anni; Agostino Carmelo Lombardo, 22 anni; Danilo Tropia, 27 anni; Costel Chiriac Ovidium 26 anni; Francesco Gioacchino Pisciotto, 25 anni; e Ionela Alina Corcoveanu, 27 anni; tutti di Canicattì compresi i due imputati di origine rumena ma da sempre trapiantati nella città famosa per l’Uva Italia.

Il processo è in dirittura di arrivo davanti al giudice monocratico del tribunale di Agrigento, Giuseppe Miceli. La condanna più alta – un anno di reclusione e 10 mila euro di multa – è stata proposta per Lombardo. Per Fazio sono stati chiesti nove mesi. Per tutti gli altri il pubblico ministero ha chiesto la condanna a 8 mesi di reclusione e 4 mila euro di multa.

Dopo la requisitoria il giudice ha dato la parola ai difensori per le arringhe difensive (nel collegio, fra gli altri, gli avvocati Gero Lo Giudice, Paolo Ingrao e Giovanni Salvaggio) che si sono esaurite in una sola udienza. La sentenza è attesa il 30 maggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Spacciavano hashish", il pm chiede la condanna di otto imputati

AgrigentoNotizie è in caricamento