rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Canicatti Canicattì

Rottamazione delle cartelle esattoriali fino a mille euro? Il sindaco conferma: “Il Comune aderisce all’iniziativa”

I contribuenti che intendono avvalersi di questo beneficio avranno tempo fino al prossimo 30 aprile

Il Comune di Canicattì ha aderito allo strumento deflattivo automatico dei carichi pendenti presso l’Agenzia delle entrate (ufficio riscossione): in altre parole nella città dell’Uva Italia è possibile avvalersi della cosiddetta “rottamazione” delle cartelle esattoriali fino a mille euro. Il beneficio è stato introdotto dalla legge di bilancio 2023 ed è relativo allo stralcio parziale dei carichi fino a 1.000 euro per i crediti del Comune di Canicattì affidati all'agente della riscossione dall’1 gennaio 2000 al 31 dicembre 2015.

I debiti di importo residuo fino 1.000 euro, comprensivi di capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni, risultanti dai singoli carichi affidati dal Comune di Canicattì agli agenti della riscossione dall’1 gennaio 2000 al 31 dicembre 2015, sono annullati automaticamente nelle somme dovute a titolo di interessi per ritardata iscrizione a ruolo, di sanzioni e di interessi di mora di cui all’art. 30, DPR 602/1973.

Pertanto, fanno sapere dal Comune, restano dovuti il “capitale” e le somme maturate alla predetta data a titolo di rimborso delle spese per le procedure esecutive e di notificazione della cartella di pagamento. Per le sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, di cui al d.lgs. 285/1992, lo stralcio si applica limitatamente agli interessi.

”Si precisa - si legge in una nota del sindaco Vincenzo Corbo e dell’assessore al bilancio, finanze e tributi - che lo stralcio riguarda il “singolo carico” e quindi non l’importo complessivo della cartella, ma il singolo atto di accertamento iscritto a ruolo.”

La volontà di aderire alla definizione agevolata deve essere manifestata dal contribuente all’Agenzia delle Entrate (ufficio riscossione) entro il 30 aprile con apposita dichiarazione secondo le modalità esclusivamente telematiche previste dall’agenzia nel proprio sito internet all’indirizzo https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it/it/. Nella dichiarazione il contribuente sceglie il numero di rate (massimo 18) con cui intende regolarizzare il pagamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rottamazione delle cartelle esattoriali fino a mille euro? Il sindaco conferma: “Il Comune aderisce all’iniziativa”

AgrigentoNotizie è in caricamento