menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La refurtiva

La refurtiva

Rocambolesco inseguimento, bloccata un'auto: a bordo balordi dell'Agrigentino

Si tratta di quattro cittadini romeni, tra i 24 e i 30 anni, braccianti agricoli, tutti residenti a Canicattì

La sezione della polizia Stradale di Caltanissetta ha denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica quattro cittadini romeni, tra i 24 e i 30 anni, braccianti agricoli, tutti residenti a Canicattì, per i reati di ricettazione in concorso e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli. I quattro individui, a bordo di una Audi A4, sono stati bloccati dalla Stradale nella tarda serata di ieri, lungo la SS 640 Caltanissetta - Agrigento, nei pressi dell’esercizio commerciale Scaringi, dopo un inseguimento.

La sala operativa della Questura di Caltanissetta, allertata della presenza dei quattro sospetti al Capoluogo dai colleghi della Questura di Enna e dai Ccrabinieri, aveva diramato la nota di ricerche alle pattuglie operanti nel territorio nisseno. Una pattuglia della polizia Stradale, ricevuta la nota di ricerca, individuava l’autovettura, con a bordo i romeni, a Capodarso ponendosi al suo inseguimento.

La fuga dei romeni è terminata dove veniva bloccata da un’altra pattuglia della polizia Stradale e da una pattuglia dei carabinieri di Caltanissetta. Dopo una perquisizione a bordo dell’Audi i poliziotti hanno sequestrato diversi orologi, oggetti in argento e la somma in contanti di 510 euro, dei quali i romeni non hanno saputo fornire la provenienza e denunciati quali compendio di furto alla Questura ennese.

Gli oggetti sarebbero il compendio di furto avvenuto a Enna e sono stati riconosciuti dal legittimo proprietario. I quattro individui, sono stati compiutamente identificati, fotosegnalati dalla Polizia Scientifica e, dopo gli adempimenti di rito, essendo trascorsa la flagranza di reato, sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Rapina in banca con bottino record, chieste tre condanne

  • Cronaca

    Crescita dei contagi e assembramenti, Micciché pronto al "pugno duro"

  • Cronaca

    Imbrattano i muri e tentano il furto, la Scientifica trova impronte digitali

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento