CanicattiNotizie

Riapre il mercato di piante e fiori e servizi ricreativi per minori

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Domenica riapre il mercato delle piante e dei fiori di via Einaudi

Il sindaco Ettore Di Ventura e l'assessore alle Attività Produttive, Giangaspare Di Fazio, informano che domenica 31 maggio riapre il mercato delle piante e dei fiori di via Einaudi. Il mercato era stato chiuso a causa delle restrizioni previste nei decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, emanati per contenere la diffusione del Covid 19. Dovranno essere osservate tutte le prescrizioni di legge per scongiurare eventuali pericoli di contagio: il distanziamento interpersonale di almeno un metro; l’uso di sistemi per la disinfezione delle mani facilmente accessibili alla clientela, disponibili accanto ai sistemi di pagamento; l’obbligo di utilizzo di mascherine e guanti monouso sia da parte degli operatori che da parte dei clienti, il posizionamento all’accesso del mercato di cartelli almeno in lingua italiana e inglese per informare la clientela sui corretti comportamenti. I titolari di posteggio devono altresì garantire: la pulizia e igienizzazione quotidiana delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni di mercato di vendita; il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico. Lo stazionamento dei clienti non potrà perdurare oltre il tempo necessario all’acquisto.  
L'Ente provvederà a garantire accessi scaglionati mediante transenne posizionate agli ingressi delle vie interessate al mercato, in relazione agli spazi disponibili per evitare il sovraffollamento dell’area mercatale ed assicurare il distanziamento sociale e a mirati interventi di pulizia, igienizzazione e sanificazione del mercato a conclusione delle attività.
Il rispetto delle suddette prescrizioni sarà controllato dagli organi di Polizia e delle Forze dell’Ordine. In caso di mancata osservanza si rischia anche la sospensione temporanea del mercato fino al ripristino delle condizioni di sicurezza. 

“Patto locale per la lettura”, c'è l'avviso pubblico

L'assessore alla Cultura e P.I., Angelo Cuva, informa che, con D.G.M. n. 90/2020, è stato approvato l’avviso pubblico del progetto “Città che leggono” 2020/2021, al fine di ricevere la relativa qualifica e il conseguente inserimento nell'elenco della “Città che leggono” 2020/2021.
Il Comune di Canicattì ritiene che leggere sia un diritto fondamentale e imprescindibile di ogni cittadino, da promuovere come elemento di crescita culturale e socio – economica da qui l' idea di aderire al Patto per creare una rete di collaborazione permanente tra tutte le realtà culturali operanti nel territorio del Comune (associazioni e il mondo della scuola). 
Tra le iniziative quelle di sostenere e promuovere azioni tese a favorire la pratica della lettura in famiglia, tra i giovani e tra le fasce più deboli della popolazione; costruire e promuovere nuovi servizi culturali finalizzati all’integrazione sociale, al contrasto delle disuguaglianze e al libero accesso delle conoscenze; sostenere e diffondere i progetti promossi dai vari attori territoriali al fine di renderli maggiormente efficaci.
Sarà creato un Tavolo cittadino, coordinato dall’Amministrazione, che monitorerà le attività di promozione della lettura e organizzerà azioni congiunte per il raggiungimento di un maggior numero di cittadini. 
Il provvedimento non comporta alcun onere finanziario a carico dell'Ente e ed è stato dichiarato immediatamente eseguibile.

Vertice con le scuole paritarie, asili nido, ludoteche, centri ricreativi per minori e associazioni 

Il sindaco Ettore Di Ventura e l'assessore alle Politiche Sociali, Antonio Giardina, informano che il prossimo 4 giugno, giovedì, alle ore 15:30, nella sala riunioni di Palazzo Stella è indetto un incontro con i gestori di strutture che offrono servizi ricreativi per minori (scuole paritarie, asili nido, ludoteche, centri ricreativi, associazioni) per presentare le linee guida per le attività ludico ricreative e centri estivi per bambini di età superiore ai 3 anni. 
Si tratta di individuare, alla luce di quanto previsto dal DPCM del 17 maggio 2020,  Dipartimento per le Politiche della Famiglia, orientamenti e proposte utili a realizzare opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini e adolescenti.
Al fine di rispettare le norme di distanziamento prescritte dalla legge per scongiurare eventuali pericoli di contagio, gli interessati dovranno prenotarsi chiamando al numero 0922734511 o inviando una mail all’indirizzo a.pullara@comune.canicatti.ag.it 
 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento