Martedì, 28 Settembre 2021
Canicatti Canicattì

Rapina a mano armata in una tabaccheria, giovane criminale riesce a scappare

Il delinquente aveva il volto travisato: è stato disturbato dall'inconsueta e inattesa reazione dell'esercente commerciale e dal tempestivo arrivo delle pattuglie della polizia

Armato di pistola ha fatto irruzione - sabato sera, poco prima della chiusura, – nella tabaccheria di via Leonardo Sciascia, nella zona dell’ospedale “Barone Lombardo”. Minacciando il tabaccaio, un uomo con il volto travisato, è riuscito ad impossessarsi di quanto c’era in cassa: poco meno di cento euro. E’ stato però disturbato. Perché qualora avesse voluto rovistare e cercare altro da portar via, ad impedirglielo è stata l’inconsueta e inattesa reazione dell’esercente commerciale e il tempestivo arrivo – con tanto di sirene accese – di una pattuglia della polizia di Stato.

Il criminale, verosimilmente un giovane, è dunque immediatamente fuggito. Con in tasca un bottino magro, ma è riuscito a dileguarsi e senza lasciarsi tracce dietro le spalle. Ad occuparsi delle indagini sarà – dopo l’intervento fatto sabato sera, alle 20 circa, - proprio la polizia. Un intervento, quello degli agenti, che non è passato – visto che c’erano anche le sirene accese – inosservato a tutti coloro che si trovavano anche solo a passare dalla zona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a mano armata in una tabaccheria, giovane criminale riesce a scappare

AgrigentoNotizie è in caricamento