menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ben Dhafer Wassim

Ben Dhafer Wassim

Prende a pugni la convivente e la minaccia con un coltello

È accaduto pochi giorni fa a Canicattì dove i carabinieri hanno arrestato Ben Dhafer Wassim, cittadino di origine tunisina, 29 anni, accusato di maltrattamenti, lesione personale aggravata e resistenza a pubblico ufficiale

Minaccia la convivente con un coltello e poi la prende a pugni. È accaduto pochi giorni fa a Canicattì dove i carabinieri hanno arrestato Ben Dhafer Wassim, cittadino di origine tunisina, 29 anni, accusato di maltrattamenti, lesione personale aggravata, minacce contro familiari e resistenza a pubblico ufficiale. 

Tutto nasce dalla richiesta di aiuto giunta nella notte al 112 da parte di una 56enne che dice ai militari di essere minacciata con un coltello dal proprio convivente sotto l'effetto dell'alcol. I carabinieri, giunti sul posto, tentano di riportare la calma, ma l'uomo, invece, si scaglia prima contro la donna, colpendola ripetutamente al volto, e poi anche contro i carabinieri, che subito lo bloccanno e lo disarmano. 

La donna viene trasportata all'ospedale "Barone Lombardo", dove i medici le diagnosticano un trauma cranico con contusione al volto e alla schiena guaribile in 7 giorni, mentre per i militari solo leggere escoriazioni. L'uomo, invece, dopo la convalida dell'arresto da parte dell'autorità giudiziaria, è stato condotto al carcere Petrusa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento