rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Canicatti Canicattì

"Negligenza durante il parto", l'Asp condannata a risarcire 865 mila euro

Tutto inizia nell'agosto del 2005 quando una donna si presentò all'ospedale "Barone Lombardo" per dare alla luce il proprio figlio

Il tribunale civile di Agrigento ha condannato l'Asp al risarcimento di danni complessivi di 865 mila euro alla famiglia di un minore, oltre ad un vitalizio di 677 euro per il giovane. Si chiude così - come riporta il quotidiano La Sicilia - una vicenda iniziata dodici anni fa a Canicattì.

Tutto inizia nell'agosto del 2005 quando una donna si presentò all'ospedale "Barone Lombardo" per dare alla luce il proprio figlio. "Secondo quanto è stato ricostruito dai periti - si legge sul quotidiano - e soprattutto dal processo scaturito dopo le denunce della famiglia del piccolo, in occasione del parto il bimbo avrebbe subito gravi ed irreversibili danni cerebrali a causa della condotta definita negligente, poco prudente dei medici". È molto probabile che l'Azienda sanitaria provinciale ricorrerà in Appello. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Negligenza durante il parto", l'Asp condannata a risarcire 865 mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento