Martedì, 18 Maggio 2021
Canicatti

Trovata marijuana essiccata e piantagione, arrestato un imprenditore

Al garage del quarantaquattrenne, Giuseppe Marchese Ragona, i militari sono arrivati dopo un'attività info-investigativa: ieri sera è scattato il blitz

L'imprenditore agricolo è stato sorpreso - dai carabinieri - mentre era intento a maneggiare circa 50 chili (comprensivi degli arbusti) di marijuana essiccata. In un terreno adiacente al garage dove il quarantaquattreenne di Canicattì è stato sorpreso, i carabinieri hanno poi fatto un'altra incredibile scoperta: una maxi piantagione di "erba". L'uomo - Giuseppe Marchese Ragona - è stato immediatamente arrestato. Dovrà rispondere dell'ipotesi di reato di coltivazione non autorizzata di sostanze stupefacenti. La droga è stata posta sotto sequestro.

IL VIDEO. La "roba" rivenduta al dettaglio avrebbe fruttato centinaia di migliaia di euro 

Ieri era, una trentina di militari hanno fatto irruzione in un garage dove hanno, appunto, sorpreso l'imprenditore agricolo che maneggiava circa 50 chili (peso totale, comprensivo dunque dell'arbusto) di marijuana già essiccata. Poi la scoperta della maxi piantagione. Ritrovate duecento le piante di marijuana, alte oltre due metri. Centinaia di migliaia di euro il valore al dettaglio dello stupefacente sequestrato, sul quale nei prossimi giorni verranno eseguiti esami di laboratorio per stabilire il principio attivo. 

L'indagato - il canicattinese 44enne: Giuseppe Marchese Ragona - è stato posto, su disposizione del sostituto procuratore di turno, agli arresti domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovata marijuana essiccata e piantagione, arrestato un imprenditore

AgrigentoNotizie è in caricamento