rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Canicatti Canicattì

Il miracolo di padre Gioacchino, presto il processo di beatificazione

Un quarantenne era stato messo in lista per un trapianto. Dopo aver pregato sulla tomba del cappuccino non ha però avuto bisogno di alcun intervento chirurgico

La causa di beatificazione di padre Gioacchino La Lomia si aprirà molto presto. Non si sa ancora se ad Agrigento, dove è avvenuto il miracolo, o a Marsiglia, luogo dove vive la persona che sostiene di essere stata guarita dal frate Cappuccino. L'annuncio - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - è stato dato da padre Massimiliano Novembre, superiore guardiano del santuario della Madonna della Rocca.

LEGGI ANCHE: Beatificazione di padre Gioacchino La Lomia, passo in avanti  

Il miracolo riguarda un quarantenne residente in Francia, ma di origini sicilane, guarito da una cirrosi epatica e tumore al fegato. L'uomo era stato messo in lista per un trapianto. Dopo aver pregato sulla tomba di padre Gioacchino La Lomia non ha però avuto bisogno di alcun intervento chirurgico. Le carte, con le testimonianze, adesso, sono state consegnate, da padre Massimiliano Novembre, a Roma.

LEGGI ANCHE: Guarisce da una malattia incurabile, miracolo a Canicattì?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il miracolo di padre Gioacchino, presto il processo di beatificazione

AgrigentoNotizie è in caricamento