CanicattiNotizie

Scuole di primo grado riaperte, via alla raccolta dei rifiuti speciali

Gli alunni canicattinesi sono pronti a tornare tra i banchi di scuola

Il Covid 19 aveva convinto il sindaco di Canicattì, Ettore Di Ventura, a chiudere diverse scuole. Dopo giorni di didattica a distanza, ecco che tutto sembra cambiare e tornare - a piccoli passi - verso la normalità.

Le scuole, dunque, torneranno ad essere aperte da giorno 22 novembre.  Da lunedì, pertanto, questi studenti rientreranno regolarmente a scuola. "Auspichiamo  - dice il sindaco - che, per evitare il diffondersi di nuovi contagi, le famiglie vigilino sullo stato di salute dei propri figli, anche monitorandone la temperatura corporea, rispettino le norme previste dalla normativa e, in caso di malessere, si assicurino che non si tratti di sintomi riconducibili al covid per evitare nuovi focolai. Ci auguriamo, per quanto di competenza dell’ASP, assoluta e tempestiva attenzione per la gestione dei casi nelle scuole. Il sindaco Ettore Di Ventura". Si tratta delle scuole di primo grado: materne, elementari e medie.

Rifiuti speciali

L'ammininistrazione comunale ha sollecitato più volte l'Asp di Agrigento, ma anche il presidente della Regione e l'assessorato alla saluti dipartimento acqua e rifiuti. Il motivo? I disservizi che riguardano la raccolta dei rifiuti speciali prodotti dalle persone positive al Covid 19. Secondo quanto fatto sapre dal Comune di Canicattì l'Asp avrebbe individuato una ditta specializzata alla quale è stato affidato il servizio. 

"Tra le segnalazioni - fa sapere Di Ventura - fatte ricordiamo sia quelle formulate da questa Amministrazione Comunale che quella congiunta a firma dei 33 sindaci dei comuni dell’agrigentino. Siamo solidali con le proteste e segnalazioni dei cittadini indignati per essere stati costretti a 'collezionare' rifiuti non ancora ritirati dagli addetti Asp. Tale situazione, se non gestita con la necessaria tempistica, rischia di aggravare ulteriormente il clima di preoccupazione che si respira in città. Auspichiamo quindi, che quanto comunicatoci dall’Asp, trovi immediata applicazione.

   

   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento