rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Canicatti Canicattì

"Hanno rubato attrezzi e materiale da un capannone", un arresto e una denuncia

Ai domiciliari è stato posto un venticinquenne, mentre il diciassettenne è stato deferito alla Procura

Sarebbero stati trovati in possesso di reti elettrosaldate, rotoli di recinzione, motoseghe elettriche e un borsone pieno di attrezzi e materiale vario come martelletti, pinze, giraviti, fil di ferro, corde di acciaio. Un venticinquenne è stato arrestato, in flagranza di reato, mentre un diciassettenne - entrambi di Canicattì - è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il tribunale per i minorenni. Entrambi dovranno rispondere, adesso, dell'ipotesi di reato di furto aggravato in concorso. 

Una pattuglia della sezione Anticrimine del commissariato di Canicattì, che è coordinato dal vice questore Cesare Castelli, hanno notato in contrada Canne Maschi - che si trova lungo la strada per uscire da Canicattì Nord - una Piaggio Ape, carica di materiale, nei pressi di un capannone. I poliziotti si sono insospettiti e hanno effettuato il controllo. Notando tutti gli attrezzi e la merce, gli agenti hanno contattato il proprietario del capannone, nei pressi del quale era la Ape Piaggio. E l'imprenditore ha riconosciuto come proprio tutto quel materiale.

Nel frattempo, gli agenti hanno anche appurato che i due giovani avrebbero verosimilmente tranciato la catena per accedere all'interno del capannone. E' scattato dunque l'arresto per il maggiorenne: Giuseppe Filici che è stato posto - su disposizione del Pm - ai domiciliari, mentre il diciassettenne è stato denunciato in stato di libertà.    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Hanno rubato attrezzi e materiale da un capannone", un arresto e una denuncia

AgrigentoNotizie è in caricamento