menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Daniele Lodato

Daniele Lodato

Giovane ucciso davanti al pub, altra denuncia per Lodato

All'indomani della condanna a 30 anni di reclusione il suo ex legale Luigia Di Fede lo querela per diffamazione e calunnia, il pm aveva già acquisito gli atti

All'indomani della condanna a 30 anni di carcere per l'accusa di avere ucciso, al culmine di una lite davanti a un pub, il ventiduenne Marco Vinci, scatta una nuova denuncia per il trentaquattrenne Daniele Lodato.

Il suo ex legale Luigia Di Fede, secondo quanto si apprende in ambienti giudiziari, avrebbe presentato una querela per diffamazione e calunnia in relazione a quanto dichiarato da Lodato in una delle precedenti udienze circa la strategia difensiva da adottare in sede di interrogatorio di convalida dell'arresto.

Anche il pm Alessandra Russo, al termine di quell'udienza, aveva chiesto la trasmissione degli atti al proprio ufficio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento