CanicattiNotizie

"Trovata in possesso di una tv rubata e con allacci abusivi alla luce e all'acqua", arrestata una 50enne

Rita Restivo è stata posta, su disposizione della Procura, ai domiciliari. I poliziotti durante il maxi controllo hanno anche elevato decine di sanzioni e fatto scattare sequestri

Il televisore, 40 pollici a Led, ce lo aveva. E' risultato essere rubato pochi giorni addietro da un'abitazione, ma ce lo aveva. Nell'abitazione dove la refurtiva è stata trovata non c'era però nemmeno il contatore dell'Enel. I poliziotti del commissariato di Canicattì, assieme ai tecnici dell'Enel, hanno accertato dunque la presenza di un allaccio abusivo con manomissione di una cassetta della società che si occupa della distruzione dell'energia elettrica. Ma in quella casa non c'era soltanto l'allaccio abusivo alla rete di illuminazione, ma anche un altro allaccio - sempre abusivo - alla rete idrica. Una donna - Rita Restivo, 50 anni, - è stata arrestata per il furto aggravato di energia elettrica e acqua pubblica e denunciata, in stato di libertà, alla Procura per l'ipotesi di reato di ricettazione. Su disposizione del Pm di turno, la cinquantenne è stata posta agli arresti domiciliari. 

Tour de force, nella giornata di ieri, per i poliziotti del commissariato di Canicattì che assieme a quelli del reparto Prevenzione crimine di Palermo e alla Squadra Mobile di Agrigento - su disposizione del questore Maurizio Auriemma - hanno rastrellato il territorio. Le attività di prevenzione e repressione dei reati - svolta anche con l'ausilio degli uomini della sezione Anticrimine in abiti civili, confusi tra la gente - ha permesso di raggiungere diversi risultati. Una persona, la cinquantenne, è stata, appunto, arrestata. 

Nei 5 posti di controllo sono state ben 77 le persone controllate, 39 veicoli ispezionati, 233 i mezzi controllati con il sistema "Mercurio" che permette, grazie alle telecamere sulle pattuglie, il rilevamento in movimento delle targhe; 7 le contravvenzioni elevate per il mancato rispetto del codice della strada e un veicolo sequestrato. E' stato "pizzicato" anche un uomo che circolava con l'assicurazione scaduta da diversi mesi. 

Con l'etilometro sono state poi controllate 14 persone, ispezionati due esercizi pubblici ai quali verranno irrogate delle sanzioni ed infine 11 le persone sottoposte a misure di sicurezza, prevenzione o alternative alla detenzione che sono state controllate. Eseguite anche 5 perquisizioni personali a pregiudicati e 3 perquisizioni domiciliari in casa di soggetti già noti alle forze dell'ordine. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • L'ultimo bagno della stagione si trasforma in tragedia: annegato un turista 51enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento