Martedì, 28 Settembre 2021
Canicatti Canicattì

Due rapine in supermercati, chiesta condanna a 5 anni per 27enne

Giuseppe Migliore, subito dopo l'arresto, ha confessato pure l'assalto del quale era solo sospettato

Cinque anni di reclusione per il ventisettenne Giuseppe Migliore, di Canicattì, arrestato il 10 marzo, in flagranza di reato, per una rapina messa a segno, poco prima dell'orario di chiusura, al supermercato "Fortè" di via Vincenzo Falcone, zona Ponte di ferro, dietro la farmacia comunale, a Canicattì.

Sono stati chiesti dal pubblico ministero Paola Vetro al termine della requisitoria.

A bloccarlo, a pochi metri dall’ingresso, era stata la polizia intervenuta nel giro di pochi minuti dopo avere ricevuto la segnalazione da parte di alcuni passanti. 

Circa mezz'ora prima, a 700 metri di distanza da via Falcone - precisamente in via Capitano Ippolito - un rapinatore aveva tentato di mettere a segno un colpo al supermercato "Euromarket", di fronte la Guardia di finanza. Qualcosa era, però, andato storto e il rapinatore solitario si è allontanato praticamente a mani vuote. Di questo caso si erano occupati i carabinieri. Migliore, difeso dall’avvocato Calogero Meli (la sua arringa è in programma il 18 febbraio), in occasione dell’interrogatorio di convalida dell’arresto, davanti al gip Stefano Zammuto, ha confessato entrambi i fatti.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due rapine in supermercati, chiesta condanna a 5 anni per 27enne

AgrigentoNotizie è in caricamento