rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Canicatti Canicattì

Danni al neonato dopo il parto, Asp condannata a maxi risarcimento

I genitori del piccolo avevano chiesto 4 milioni, 255 mila euro

Avrebbe subito, pare, dei danni permanenti. La mamma - che ha partorito al reparto di Ginecologia e Ostetricia dell'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì ha chiesto, all'azienda sanitaria provinciale di Agrigento, un risarcimento danni di 4 milioni, 255 mila euro. Il giudice del tribunale ha però accolto soltanto parzialmente l'istanza dei genitori ed ha condannato l'Asp a risarcire - per danno biologico - poco più di 582 mila euro e a versare al minore, a decorrere dal diciottesimo anno d'età e per tutta la vita, la somma di 677 euro mensili. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia.

I fatti risalgono all'agosto del 2005. Nel 2008, la documentazione sanitaria della donna è stata acquisita dai carabinieri. Il 31 gennaio del 2012, il procedimento penale a carico dei medici indagati si è definito con una archiviazione per originario difetto di procedibilità. Adesso, la sentenza civile di risarcimento contro la quale l'Asp pare che potrebbe presentare appello.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni al neonato dopo il parto, Asp condannata a maxi risarcimento

AgrigentoNotizie è in caricamento