CanicattiNotizie

Il regista Guadagnino nuovo cittadino onorario: lo ha deciso il Consiglio comunale

Con il film "Chiamami col tuo nome" è stato in nomination per diversi importanti riconoscimenti

Il regista Luca Guadagnino è nuovo cittadino onorario di Canicattì. A deciderlo è stato il Consiglio comunale che ha approvaot nei giorni scorsi la deliberazione di conferimento dell'importante riconoscimento al regista, sceneggiatore e produttore cinematografico palermitano.

Con il film “Chiamami col tuo nome”, ha ottenuto la candidatura al Golden Globe per il miglior film drammatico 2018 oltre che 4 candidature ai premi Oscar per miglior film, miglior attore protagonista, miglior canzone e migliore sceneggiatura non originale (l'unico premiato). Guadagnino, nei giorni scorsi ha ricevuto a Cannes il Nastro d’Argento Europeo celebrando i suoi primi trent'anni di carriera.

“È con grande emozione che ci accingiamo a conferire la Cittadinanza onoraria al regista Luca Guadagnino – commenta l’assessore alla Cultura, Katia Farrauto, promotrice della proposta del riconoscimento – sarà un immenso onore per la nostra Canicattì annoverare tra i suoi cittadini un uomo dalla sensibilità e creatività non comuni. Con Guadagnino l’Amministrazione capeggiata dal sindaco Di Ventura, ha insignito dell’onorificenza ben due personaggi illustri, il brillante regista palermitano e la scrittrice Simonetta Agnello Hornby, anche lei cittadina onoraria di Canicattì dal 2016”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento