Venerdì, 17 Settembre 2021
Canicatti Canicattì

Caporalato, romeno lancia un appello: "Denunciate chi vi sfrutta"

Il giovane ha chiesto ai datori di lavoro di consegnare il denaro guadagnato direttamente al lavoratore e non a coloro che, ad esempio, li accompagnano

Un passato blitz delle forze dell'ordine

"Denunciate coloro che vi sfruttano e chiedono il 'pizzo' sui guadagni". Costantin Codreanu, giovane romeno che si occupa dei problemi dei suoi connazionali, ha lanciato questo appello. "Io e altri esponenti della comunità romena che vivono a Canicattì e nel circondario - ha detto al quotidiano La Sicilia - abbiamo avuto degli incontri con gli esponenti delle forze dell'ordine su questa piaga sociale del caporalato che interessa tanti miei connazionali". Il giovane romeno, di fatto, chiede ai suoi connazionali di fare nomi e cognomi a polizia, carabinieri e guardia di finanza consentendo l'identificazione di chi li sfrutta. 

Il giovane ha lanciato un appello anche ai datori di lavoro affinché consegnino il denaro guadagnato direttamente al lavoratore e non a coloro che, ad esempio, li accompagnano o li sfruttano. "Soltanto in questo modo, collaborando insieme, si potrà debellare questo fenomeno". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caporalato, romeno lancia un appello: "Denunciate chi vi sfrutta"

AgrigentoNotizie è in caricamento