menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un ordigno ritrovato in passato

Un ordigno ritrovato in passato

Trovato un ordigno, in arrivo gli artificieri: ecco le strade off limits

Domattina sino all'arrivo a destinazione della bomba saranno chiusi i tratti della statale 122 e 640 interessati dal passaggio della colonna militare. Sabato invece sarà interdetto il tratto della strada statale 640 Porto Empedocle-Caltanissetta in contrada Grottarossa

Una bomba risalente alla seconda guerra mondiale e ritenuta particolarmente pericolosa è stata trovata in un appezzamento di terreno in contrada San Filippo all'estrema periferia di Canicattì verso Delia.

Le prefetture di Agrigento e Caltanissetta in sintonia con i sindaci di Canicattì e del capoluogo nisseno hanno informato - secondo quanto riporta oggi il Giornale di Sicilia - il Genio artificieri dell'Esercito con cui concordare tempi e modalità di trasferimento e dello scoppio controllato. È stato deciso che domani l'ordigno sarà trasferito con un convoglio militare da contrada San Filippo in territorio di Canicattì in contrada Grottarossa a cavallo dei territori comunali di Canicattì, Serradifalco e Caltanissetta. La bomba resterà sino a sabato mattina all'interno di una cava dove poi sarà fatta brillare. I sindaci di Canicattì e Caltanissetta hanno emesso ordinanza con cui si dispone il divieto di circolazione veicolare e pedonale lungo la viabilità rurale a servizio delle zone dove si trova l'ordigno, lungo il percorso da contrada San Filippo alla cava di contrada Grottarossa e naturalmente l'area della cava dove sarà fatto brillare per un diametro di 300-500 metri.

Di conseguenza dalle 7 di domani mattina sino all'arrivo a destinazione dell'ordigno saranno chiusi i tratti della statale 122 e 640 interessati dal passaggio della colonna militare. Sabato invece dalle 7 e fino al termine delle operazioni sarà chiuso al transito veicolare il tratto della strada statale 640 Porto Empedocle-Caltanissetta in contrada Grottarossa e nelle zone di accesso allo svincolo Canicattì Nord così come tutti i tratti della viabilità secondaria e complanare che immettono nella stessa superstrada 640.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento