menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Brucia l'auto di un lavoratore autonomo, è stato un cortocircuito?

I carabinieri e i vigili del fuoco sembrano privilegiare l'ipotesi accidentale

Si sarebbe tratto di un incendio dovuto ad un corto circuito. E' questa l'ipotesi investigativa che viene privilegiata per il rogo che, nella notte fra sabato e domenica, ha danneggiato una Bmw posteggiata in via Capitano Ippolito a Canicattì. Sul posto, una volta acquisito l'Sos, si sono precipitati i vigili del fuoco del locale distaccamento e i carabinieri. E' accaduto tutto 17 minuti dopo la mezzanotte. In via Capitano Callea, carabinieri e pompieri sono rimasti fino alle 3,14.

L'auto, a quanto pare, sarebbe di proprietà di un lavoratore autonomo che l'aveva lasciata in sosta per la notte. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Gioca 10 euro e ne vince 2milioni: caccia al fortunato di Cattolica Eraclea

  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento