menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canicattì, operatori ecologici senza stipendio: proclamata l'agitazione

I netturbini protestano perchè non gli è stata ancora liquidata la busta paga di agosto. La Uil chiede un incontro alla Dedalo Ambiente

Gli operatori ecologici di Canicattì non hanno ancora ricevuto lo stipendio di agosto ed hanno dichiarato lo stato di agitazione. Sono in 50 a minacciare di incrociare le braccia se non otterranno ciò che gli spetta.

“Abbiamo intenzione – ha annunciato la Uil Trasporti – di andare fino in fondo alla questione. Abbiamo già chiesto un incontro a Rosario Miceli, commissario liquidatore della Dedalo Ambiente”.

"Abbiamo proclamato nuovamente lo stato di agitazione – è il commento di Nino Stella della Uil Trasporti - perché non è accettabile che l' amministrazione comunale abbia un tale atteggiamento nei confronti dei lavoratori del servizio igiene - ambientale della città. Non è ammissibile che i dipendenti comunali siano stati pagati puntualmente e gli operatori ecologici siano invece costretti, ogni mese, ad attendere ben oltre le canoniche scadenze”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento