CanicattiNotizie

"Ha fatto realizzare un allaccio abusivo all'Enel", arrestata 23enne

La donna, su disposizione del sostituto procuratore di turno, è stata posta ai domiciliari

Un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica. E’ questo che, nelle ultime ore, hanno scoperto i carabinieri che hanno proceduto all’arresto di una romena ventitreenne residente a Canicattì. I militari dell’Arma, come da routine ormai in ogni parte della provincia, hanno effettuato – assieme ai tecnici dell’Enel – un controllo mirato. Scoperto l’allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica, per la donna è scattato l’arresto in flagranza di reato per l’ipotesi di reato di furto. Su disposizione del sostituto procuratore di Agrigento, la donna è stata posta ai domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • L'ultimo bagno della stagione si trasforma in tragedia: annegato un turista 51enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento