menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Trovato con 21 chili di marijuana", il Gip dispone il carcere

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, ha convalidato l'arresto effettuato, nei giorni scorsi, dalla polizia

Il Gip del tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, ha convalidato l'arresto - effettuato, nei giorni scorsi, dalla polizia di Stato - di Alessio Bonsangue, operaio canicattinese, di 34 anni. E su richiesta del pubblico ministero Gloria Andreoli è stato disposto che l'indagato venisse trasferito alla casa circondariale "Di Lorenzo" di contrada Petrusa ad Agrigento. 

"E' stato trovato in possesso di 21 chili di marijuana", arrestato un operaio

Il canicattinese era stato trovato in possesso di 21 chili di marijuana. I poliziotti del commissariato di Canicattì, dopo un prolungato servizio di osservazione e pedinamento di alcuni sospetti, hanno deciso di fare scattare il controllo. E' stata effettuata una perquisizione nell'abitazione e nel garage del trentaquattreenne. Ispezione che - secondo quanto è stato ufficialmente ricostruito dalla Questura - ha consentito di ritrovare 21 chilogrammi di marijuana. Alessio Bonsangue dovrà rispondere dell'ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'indagato è rappresentato e difeso dall'avvocato Giovanni Asaro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento