menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Banda di ladri ripulisce un bar: arraffati soldi, apparecchiature e bevande

Il danno è stato stimato in circa 11.500 euro. I ladri, a quanto pare, non si sono lasciati dietro le spalle nessuna traccia

Il danno è stato stimato in circa 11.500 euro. Colpo grosso, quello che è stato messo a segno in un bar del centro cittadino di Canicattì. Ad accorgersi della razzia e a richiedere l’intervento dei carabinieri è stato il gestore: un trentatreenne. I militari dell’Arma hanno fatto il sopralluogo e hanno appurato l’effrazione e la razzia. I malviventi – quasi certamente una banda – senza essere visti, né tantomeno sentiti, sono riusciti a portar via il  registratore di cassa dove c'erano 850 euro, due casse acustiche, un mixer, un tablet, confezioni di alimenti e di alcolici e un proiettore. Il danno è stato stimato, appunto, in circa 11.500 euro ed è coperto da assicurazione.

I ladri, a quanto pare, non si sono lasciati dietro le spalle nessuna traccia. L’attività investigativa dei militari dell’Arma si preannuncia essere, pertanto, decisamente complicata. I carabinieri, dopo il sopralluogo di rito, hanno raccolto la denuncia contro ignoti e subito è stata rastrellata l’intera zona. Intanto, come procedura investigativa impone, è stata verificata la presenza di eventuali telecamere di video sorveglianza, sia pubbliche che private. Non è filtrata nessuna indiscrezione, ieri, al riguardo da parte degli investigatori.

Carabinieri che, naturalmente, intendono vederci chiaro e identificare – il più rapidamente possibile – gli autori di quello che, effettivamente, è stato un maxi furto. Un colpo che è stato messo a segno dopo aver appositamente, praticamente ad arte, danneggiato l’impianto di video sorveglianza privato posto a presidio del locale. Un dettaglio questo che non è indifferente: evidentemente i delinquenti sapevano dove mettere le mani e come muoversi. Il segnale, questo, di un furto quasi sicuramente studiato e pianificato prima di entrare in azione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

8 marzo, Zambuto: "Dedicare vie e piazze a personaggi femminili"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento