Lunedì, 17 Maggio 2021
Canicatti

Armati di pistola e di coltello rapinano distributore di carburante

I tre, dopo aver minacciato chi c'era agli impianti di distribuzione, sono riusciti a farsi consegnare quanto l'impiegato aveva in cassa: circa 1.500 euro. Sono, poi, fuggiti in sella ad uno scooterone

Un distributore di carburante Q8 (foto archivio)

Tre malviventi - di cui uno armato di pistola e l'altro di coltello - hanno rapinato, ieri sera, il distributore di carburante Q8 che sorge alla fine di via Vittorio Emanuele prima di arrivare al bivio per l'innesto con la statale 640. Ancora una volta, dunque, a Canicattì, sono i distributori di benzina ad entrare nel "mirino" dei banditi.

I tre, dopo aver minacciato chi c'era agli impianti di distribuzione, sono riusciti a farsi consegnare quanto l'impiegato aveva in cassa: circa 1.500 euro. Arraffato il bottino, i rapinatori sarebbero scappati su uno scooterone. Ed avrebbero fatto perdere le proprie tracce. Sul posto, dopo aver raccolto l'Sos, si sono precipitate le pattuglie della polizia di Stato. Gli agenti del commissariato hanno rastrellato tutta l'area periferica circostante, ma dei balordi non è saltata fuori neanche la più piccola traccia. Fra strada statale e strade provinciali sembrerebbe essere stato semplice, per i criminali, dissolversi nel nulla. 

Per il modus operandi, per il dettaglio del coltello e per quello della fuga a bordo di uno scooterone non si esclude - ma non ci sono certezze al riguardo - che i delinquenti che hanno colpito il distributore di carburante di Canicattì possano anche essere gli stessi che hanno rapinato il supermercato "Eurospin" di via Palma a Licata.   

Spetterà naturalmente alle indagini della polizia di Stato tentare di fare chiarezza e stabilire se davvero o meno vi siano dei collegamenti fra i due fatti delinquenziali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armati di pistola e di coltello rapinano distributore di carburante

AgrigentoNotizie è in caricamento