menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il giudice Rosario Livatino

Il giudice Rosario Livatino

Ventiseiesimo anniversario, gli eventi per non dimenticare il delitto del giudice Rosario Livatino

Mercoledì, lungo la statale 640, in contrada Gasena, l'omaggio floreale alla stele fatta erigere dagli anziani genitori in ricordo del loro unico figlio

Mercoledì è il ventiseiesimo anniversario del barbaro assassinio del giudice Rosario Livatino. Alle 10,30, alla chiesa San Domenico di Canicattì, si terrà la santa messa ed, al termine la scopertura della lapide ricollocata ed inaugurata da Vincenzo Livatino il 21 settembre del 2003. A mezzogiorno, come da tradizione, ci si sposterà lungo la statale 640, in contrada Gasena, per l'omaggio floreale alla stele fatta erigere dagli anziani genitori in ricordo del loro unico figlio.

Venerdì, al teatro sociale, alle 18, si terrà la proiezione del documentario "Il giudice di Canicattì Rosario Livatino – il coraggio e la tenacia". Egidio Terrana intervisterà Stefano D'Ambruoso, deputato, già capo dell'ufficio per il coordinamento dell'attività internazionale del ministero della Giustizia; Salvatore Cardinale, presidente della corte d'Appello di Caltanissetta; il giornalista Felice Cavallaro; in collegamento streaming Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia; Luisa Turco, giudice togato area penale tribunale di Agrigento. Performance teatrale dell'attore Gaetano Aronica ed interventi musicali del pianista Bruno Bavota.

Sabato, alle 9, dinanzi "casa Livatino" in viale Regina Margherita a Canicattì "I madonnari della legalità" riservato a studenti ed artisti che si cimentano nel raffigurare la Legalità. L'indomani, alle 10, al cimitero comunale di Canicattì omaggio alla tomba del giudice Antonino Saetta e del figlio Stefano in occasione del ventottesimo anniversario dell'assassinio.

Il 27 settembre, alla chiesa Madre di Raffadali, alle 18, Convegno sul tema: “Giustizia e misericordia nella testimonianza cristiana e professionale del Servo di Dio Rosario Angelo Livatino”. Modera e introduce: Alfonso Cacciatore del Servizio diocesano di Pastorale Sociale. Relazionano: don Giuseppe Livatino, il postulatore; Fernando Asaro, procuratore capo di Gela e don Carmelo Torcivia, teologo.

Il 30, nell'aula magna del Seminario arcivescovile, alle 18, convegno sul tema: “Giustizia e misericordia nella testimonianza cristiana e professionale del Servo di Dio Rosario Angelo Livatino”. Introduce e modera: Davide Pati, responsabile dei beni confiscati di Libera. Relazionano: don Giuseppe Livatino, Gioacchino Lavanco dell'università di Palermo; Rosy Bindi, presidente della commissione parlamentare antimafia. Concluderà il cardinale Francesco Montenegro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento