Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo sbarco è stato ripreso con i telefoni cellulari, 20 tunisini già bloccati

 

Sono poco più di 20 i migranti, tutti verosimilmente tunisini, che sono stati già bloccati dai carabinieri e dalla polizia di Stato. L'approdo - documentato dalle riprese fatte con i telefonini di alcuni turisti ed agrigentini che si trovavano sulla spiaggia di Pietre Cadute - si è verificato nella tarda mattinata. 

Un altro barcone approda a Siculiana, migranti in fuga 

I migranti - tutti giovani ed in buono stato di salute, secondo le testimonianze di chi ha assistito allo sbarco - sono subito scappati. Alcuni arrampicandosi sulla montagna, altri, percorrendo l'arenile, e cercando una stradina d'uscita. Le testimonianze hanno parlato di una settantina di persona, forse addirittura 80. 

IL VIDEO. La testimonianza: "Erano tutti giovani ed in buona salute"

Qualcuno però, grazie ai video realizzati col telefono cellulare, ha contato 53 figure. Di certo, al momento, c'è che poco più di una ventina di migranti sono stati "acciuffati" e si trovano alla caserma dell'Arma di Siculiana. Non sembrerebbero esserci, non questa volta almeno, casi di migranti che stanno male. 

Ieri, dopo l'approdo in contrada Foce, sempre a Siculiana, era stato bloccato uno dei migranti che è stato portato all'ospedale "Fratelli Parlapiano" di Ribera per un sospetto caso di tubercolosi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento