rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022

Anniversario terremoto del Belice, Valenti: "Io sindaco fantasma di un territorio dimenticato"

Il primo cittadino di Santa Margherita di Belice protesta contro i ritardi per la ricostruzione, a 54 anni dal sisma

"In questa Italia dove la politica è rappresentazione, ho deciso di essere un fantasma". 

E' una protesta plateale quella messa in campo sui social dal sindaco di Santa Margherita di Belice, Franco Valenti in occasione di un anniversario che è particolarmente doloroso: quello dei 54anni dal sistema che sconvolse il Belice. 

“Ho deciso di essere il fantasma di un sindaco di una città che per lo Stato italiano non esiste - dice Valenti. - Siamo al 54esimo anniversario di un terremoto che portò morte e distruzione. Siamo qui a dire che quella ferita è ancora aperta. Ancora abbiamo 84 prime unità immobiliari da ricostruire e un intero quartere senza opera di urbanizzazione primaria. Tutto questo è scandaloso. Oggi - continua - mi vesto da fantasma nella speranza che questo possa arrivare al cuore e alle coscienze di chi ancora si attarda a dare risposte a questa popolazione che ha conosciuto gli anni della tendopoli e continua a respirare le polveri di amianto. E' giunto il momento - ha aggiunto ancora Valenti - che questo Stato onori il proprio debito. Uno Stato che fino al 2016 ha incamerato con le accise sulla benzina oltre 24 miliardi di euro e ne ha spesi solo nove".

Video popolari

Anniversario terremoto del Belice, Valenti: "Io sindaco fantasma di un territorio dimenticato"

AgrigentoNotizie è in caricamento