Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Auto da sogno sfilano in centro: tappa della "Targa Florio Classic" dedicata ad Andrea Camilleri

In via Atena, bagno di folla per i 180 equipaggi provenienti da tutto il mondo

 

Nella città di Agrigento oggi ha fatto tappa la carovana della “Targa Florio Classic”: la prestigiosa competizione ideata nel 1907 da Vincenzo Florio e rivista, nel percorso, da Aci sport. Al classico circuito delle Madonie dove era nata, negli anni si sono aggiunte anche altre tappe che portano i bolidi che hanno fatto la storia dell’automobilismo in giro per tutto il territorio regionale, valorizzandone le peculiarità paesaggistiche e monumentali.

Nella città dei Templi, la “Targa Florio” era già passata da Agrigento nel 2016. Il ritorno odierno è un omaggio alla terra, quella agrigentina,  che ha dato i natali ai grandi maestri della letteratura italiana del Novecento come Pirandello, Sciascia e Camilleri. Proprio al compianto scrittore empedoclino è dedicata la manifestazione.  “Il cunta storie – dice, di Camilleri, il presidente di Aci: Angelo Sticchi Damiani – ci ha lasciato una bellissima eredità di storie affascinanti e soprattutto con questo bellissimo dialetto siciliano”. Suggestivo il passaggio dei bolidi che sono giunti ad Agrigento da Siculiana. In via Atenea, i 180 equipaggi, provenienti da tutto il mondo, si sono cimentati in una delle prova di regolarità. Numerosi appassionati di motori e turisti hanno apprezzato lo spettacolo offerto dalle auto: il rombo delle moderne fuoriserie ha scandito il pomeriggio agrigentino. Grandi e piccini, con i loro  smartphone, hanno voluto immortalare l’evento sportivo.  
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento