Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giro di permessi turistici per fare arrivare i braccianti: una donna ha abortito durante il lavoro sui campi

La presunta organizzazione che reclutava e sfruttava i lavoratori fungeva da "centro per l'impiego"

 

I dettagli dell'operazione anti caporalato che ha interessato diversi centri delle province di Agrigento e Caltanissetta sono stati illustrati in una conferenza, alla presenza, fra gli altri, del procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio, del comandante provinciale dei carabinieri di Agrigento, colonnello Giovanni Pellegrino e del comandante regionale del nucleo carabinieri per la tutela del lavoro, tenente colonnello Pierluigi Buonomo.

Reclutati per lavorare nei campi a 3 euro l'ora, ma l'organizzazione guadagnava 1 milione a stagione: 8 i fermi

"Facevano arrivare lavoratori dell'Est per sfruttarli nelle campagne": 7 fermi

IL VIDEO. "Costretti a lavorare per 10-12 ore nei campi per pochi euro": le immagini dell'inchiesta "Ponos"

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento