Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polizia dichiara guerra ai venditori di merce contraffatta: maxi sequestro

Si tratta di accessori di pelletteria e borse, erano in vendita sul lungomare Falcone e Borsellino: denunciato un venditore ambulante di origine senegalese

 

La Questura di Agrigento continua incessantemente nelle attività di contrasto al triste fenomeno dell’abusivismo commerciale e della vendita dei prodotti con  marchi contraffatti.

Durante un controllo straordinario, gli agenti della sezione volanti, coordinati dal dirigente Francesco Sammartino, hanno segnalato e sanzionato un uomo di origine senegalese, colto in flagranza di reato, mentre sul lungomare Falcone e Borsellino, vendeva borse ed accessori di pelletteria contraffatti, riportanti i loghi di note case di moda italiane ed estere.

Sono oltre 120 i prodotti sequestrati dalla Polizia. All’uomo, è stato anche notificato un ordine di allontanamento che vieta allo stesso, di mettere piede nel quartiere balneare,  per 48 ore. Al venditore di merce contraffatta è stata anche elevata una contravvenzione da 300 euro. 

"I controlli - ha assicurato il dirigente Sammartino - non si fermeranno e continueranno incessantemente".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento