rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024

"Chiddru sinni ì in Tunisia e pighià 4 clandestini", ecco le intercettazioni dell'inchiesta "Caronte"

Le intercettazioni sono state ritenute chiare, inequivocabili: "Nuantri gli scafi tutti bloccati l'avemu, unu 'ncapu li petri e l'antru sequestratu". Ed ancora: "Chiddru sinni ì in Tunisia e pighià quattru clandestini". Alle intercettazioni, i carabinieri della compagnia di Sciacca hanno affiancato giorni e giorni di pedinamenti e all'alba, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare, è scattato - fra Menfi, Sambuca di Sicilia, Marsala, Santa Margherita Belice e Cesena - il blitz. Operazione che, non a caso, è stata chiamata "Caronte". A coordinarla la Procura della Repubblica di Marsala.

Smantellato il business degli sbarchi e del contrabbando di sigarette, 4 arresti 

Per le ipotesi di reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e contrabbando di tabacchi lavorati esteri, quattro persone - presunti trafficanti di esseri umani - sono state arrestate. Per un altro degli indagati è invece scattato l’obbligo di dimora nel Comune di Marsala.

Blitz "Caronte", ecco gli arrestati

Gli indagati sono stati ritenuti responsabili di aver pianificato, organizzato e portato a termine alcuni viaggi di migranti, dalla Tunisia verso la Sicilia occidentale, trasportando contestualmente anche sigarette di contrabbando destinate al mercato nero.

Ecco i destinatari delle misure

Video popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento