Venerdì, 24 Settembre 2021

Un reparto di malattie infettive al San Giovanni di Dio, Zappia: "Sono fiducioso, faremo rete con gli altri centri dell'Isola"

L’Azienda sanitaria provinciale è alla ricerca dei medici da impiegare nel futuro reparto che è però atteso da tanti anni e che avrebbe forse potuto salvare qualche vita

Nonostante sia trascorso più di un anno dall’assurda morte della giornalista e insegnante agrigentina Loredana Guida deceduta a 44 anni  per una malaria non diagnosticata all’ospedale San Giovanni di Dio, la rete ospedaliera della provincia di Agrigento è ancora priva di un reparto specializzato nel trattamento delle malattie infettive.

Morta a 44 anni per malaria dopo un viaggio in Nigeria: un anno di silenzi e ritardi
Morta a 44 anni per malaria dopo un viaggio in Nigeria: un anno di silenzi e ritardi
otrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/loredana-guida-malaria-giornalista-un-anno-morte-silenzi-ritardi.html

L’Azienda sanitaria provinciale, lo scorso 3 dicembre ha pubblicato un avviso pubblico per il conferimento di un incarico biennale di dirigente medico per la guida del costituendo reparto di  Malattie Infettive nel nosocomio di contrada Consolida. L’introduzione dell’ unità operativa complessa, che manca al “San Giovanni di Dio” è prevista nella riorganizzazione dei servizi sanitari dell’Asp, un reparto che la stessa azienda definisce “di importanza strategica in considerazione dell’emergenza da Covid-19 in corso”. Il posto da primario verrà assegnato per titoli e colloquio così come si sta cercando l’equipe medica da impiegare nel futuro reparto. Il commissario straordinario dell’Asp di Agrigento, Mario Zappia dai microfoni di AgrigentoNotizie, ha parlato di una ricognizione interna dei medici in possesso dei requisiti richiesti.  “Mi auguro  ha detto Zappia – che qualcuno die nostri medici verrà, sono abbastanza fiducioso – ha aggiunto – perché è tutto avviato e in fase di definizione. Tutto, comunque, verrà fatto in rete con le altre Malattie Infettive della Regione. Bisogna puntare sulla qualità, ma questa deve essere condivisa e messa in rete”.

Malattie infettive al "San Giovanni di Dio", si va avanti piano: si lavora per il concorso
Malattie infettive al "San Giovanni di Dio", si va avanti piano: si lavora per il concorso
ebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/agrigento-malattie-infettive-concorso-dirigenti-medici-commissione-esaminatrice.html

Non c’è dunque una data certa sull’apertura del reparto che, per come specificato dall’Asp nell’avviso pubblico è ritenuto essere "di importanza strategica in considerazione dell’emergenza da Covid-19 in corso”. 

Si parla di

Video popolari

Un reparto di malattie infettive al San Giovanni di Dio, Zappia: "Sono fiducioso, faremo rete con gli altri centri dell'Isola"

AgrigentoNotizie è in caricamento