Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I sacchetti di rifiuti infestano la città, Lillo Firetto: "Fare la raccolta differenziata è chic"

 

“Vogliamo dire ai cittadini: fare la differenziata e tenere pulita la città è chic”. Il sindaco Lillo Firetto tenta così di stimolare la coscienza degli agrigentini, o almeno di quella ridotta parte che ancora oggi si ostina a non adottare quanto previsto dal sistema del porta a porta.

Elevate oltre 450 sanzioni

Una minoranza, appunto, dato che secondo il primo cittadino i numeri danno l'idea di un segnale di “grande importanza e rilevanza, perché si è rotto un ciclo, un sistema. I numeri – continua - danno il quadro di riferimento e danno ragione a questo percorso: in pochi mesi la città ha raggiungo il 66,22%, che è un dato straordinariamente importante. Esiste, ovviamente, una percentuale che ancora non si è allineata e che è quella che ci infesta la città con i sacchetti e le discariche, che costituiscono un costo sociale oltre che estetico e di immagine della città”.

Commerciante "avvisa" il Comune

Il sindaco ha ribadito che nel 2019 si avrà  una “significativa” riduzione della Tari, sia grazie alla differenziata, ma anche in seguito alle attività di verifica e alle oltre 4mila autodenunce già fatte. “Sono dati di giustizia civile"  - ha detto - . 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento