rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024

I lanciatori seriali di rifiuti hanno un nemico in più: i controlli dei carabinieri andranno avanti

Dalla zona industriale le verifiche si sono estese a tutto il resto della provincia: Linosa e Lampedusa comprese

Carabinieri in borghese e con auto civetta e militari in azione con i colori d'istituto. E' stata setacciata l'area industriale, dove gli investigatori hanno scovato anche gli autori di due incendi, ma controlli e ispezioni hanno riguardato praticamente tutta la provincia: isole Pelagie comprese. E sono state, al momento, una cinquantina le discariche sequestrate. Ma non è finita perché i controlli proseguiranno.  

"Inchiodati" 350 "sporcaccioni", denunciati anche 40 imprenditori 

La task force dell'Arma ha dichiarato "guerra": scovati anche quanti bruciavano i rifiuti

Il cittadino avverte il disvalore sociale, segnala al 112, protesta e chiede "aiuto". Difficilmente però segnala targhe o nominativi. "L'ambiente è di tutti, serve aumentare la sensibilità di tutti - ha detto, lanciando un appello, il capitano Luigi Garrì - . E' certo comunque che non si rimane impuniti". 

IL VIDEO. Le telecamere dei carabinieri permettono di elevare multe per 210 mila euro

Video popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento